Home > Destinazioni > Veneto > 22 aprile 2018: un “fuori stagione” a Caorle

22 aprile 2018: un “fuori stagione” a Caorle - 1 Day

carole_fuoristagione_edited
22 aprile 2018: un “fuori stagione” a Caorle

Poco distante da Venezia, Caorle può essere qualcosa di davvero speciale se la si può scoprire, anche “fuori stagione” durante una bella e soleggiata giornata primaverile.

Caorle non e’ assolutamente piccola. Vanta diciotto chilometri di spiaggia che partono dall’ oasi naturalistica dell’isola di Brussa fino al porto di Falconera, il centro storico, separato da Porto Santa Margherita dalla foce del fiume Livenza e poi ancora sino alle località di Altanea e Duna Verde.

Alberghi, appartamenti e grandi campeggi nella pineta garantiscono, ogni anno, milioni di presenze stagionali provenienti da mezza Europa. Oggi, Caorle è anche un porto peschereccio molto attivo e un centro assai vivace da vivere tutto l’anno grazie anche ad una serie di manifestazioni, promosse dal Comune, che richiamano sempre gli appasionati di tutti i generi artistici. Ma non solo!

A differenza di tante altre spiagge dell’alto Adriatico, Caorle ha anche una sua storia tra l’altro molto antica. Fu abitata dai paleoveneti, conosciuta dai romani, diede riparo, per la sua posizione, alle popolazioni di Concordia Sagittaria quando fuggirono all’invasione degli Unni.

Ma Caorle fu anche sede vescovile per dodici secoli e visse alcuni momenti di autentico splendore sotto la Serenissima.

Due passi nel centro di Carole sono davvero piacevoli da fare. Piccole calli, campielli, casette colorate dai caratteristici camini veneti e tanti pregevoli scorci tutti da scoprire senza fretta.

Anche noi, quindi, non potevamo perderci una Caorle “tutta primaverile” richiamati da qualche ora domenicale di tutto relax ma soprattutto da quella sua buona cucina che trova, nei tanti ristoranti e osterie (assolutamente adatti a tutte le tasche!), un posto a dir poco privilegiato per trascorrere qualche ora d’aggregazione e sana allegria.

Dopo un buon pranzo, anche per noi, è stata un autentico toccasana  la piacevole passeggiata che ci ha consentito scoprire il centro storico, il porto peschereccio e ovviamente il lungomare con la sua lunghissima spiaggia e il caratteristico “Belvedere” prospiciente al Santuario della Madonna dell’Angelo.

Il nostro "programma" a Caorle:

 

  • Ritrovo alle ore 10.30 a San Stino di Livenza (TV);
  • Alle ore 11.30 un aperitivo in spiaggia;
  • Alle ore 13.00 pranzo in un locale tipico;
  • Alle ore 15.30 due passi “senza meta” dal centro storico, passando per il porto peschereccio, sino al lungomare con la sua lunghissima spiaggia;
  • Alle ore 18.30 è ora di ritornare verso Casa.
 

 

Pranzo

  • 35 euro

You can send your inquiry via the form below.

Trip Facts

  • Auto
  • 4